Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Paccosi: obiettivo riaprire ippodromo di Palermo entro fine anno

Antonio Paccosi
Share

La firma della convenzione trentennale con il Comune di Palermo per la gestione dell’ippodromo cittadino è stata posta. Nei prossimi giorni la SIPET si appresterà a mettere in atto la gran mole di interventi, che dovranno consentire il ritorno del trotto nel capoluogo siciliano. La SIPET è una società toscana che ha come amministratore delegato Antonio Paccosi, che ci ha aggiornato sulla situazione: “dopo due anni e mezzo di abbandono, rimettere in sesto l’ippodromo non sarà semplice. Bisognerà correre più dei cavalli, il nostro obiettivo è riuscire a ripartire entro la fine dell’anno. Un compito difficile ma non impossibile sul quale crediamo molto. Per far ciò dobbiamo recuperare in tempi brevi un numero sufficiente di scuderie e box per poter disputare le corse. Tra un paio d’anni riporteremo gradatamente le belle scuderie della Favorita nella condizione di ospitare cavalli stanziali. Inoltre voglio sottolineare che la convenzione prevede di aprire l’impianto ad iniziative che puntino a riportare la gente all’ippodromo; un luogo che deve essere d’aggregazione, di tempo libero e cultura dove si svolgono anche le corse dei cavalli. Enrico Bellei e Francesco Ruffo, due personaggi di spessore, ci aiuteranno. Il driver toscano oltre ad essere un amico, sarà il consigliere numero uno in questo percorso. Francesco Ruffo, invece, ci ha dato una mano col suo importante bagaglio nel settore”.