Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Italians: Umberto Rispoli “self made man” in California. Il segreto del successo è la preparazione

Share

Sul sito San Gabriel Valley Tribune (svgtribune.com) è apparsa questa mattina una interessante intervista realizzata ad Umberto Rispoli dal “columnist” ed opinionista Art Wilson, che riportiamo integralmente e tradotta per gli amici di Equos in Italia. Si parla del metodico e bravo Umbertino, che ha sconquassato come un fulmine il galoppo americano a suon di vittorie, con uno dei più classici “italian job”, che fanno sempre molto bene all’estero. Buona lettura.

Il defunto John Wooden, probabilmente il più grande allenatore della storia dello sport, era solito dire una piccola frase accattivante, ancora in circolazione oggi: ”Fallire la preparazione equivale a prepararsi a fallire.”
Ora, visto che il fantino Umberto Rispoli è un nativo italiano e potrebbe non sapere molto sulla pallacanestro del college, è probabile che non abbia mai sentito parlare dell’icona dell’UCLA.

Ma, secondo alcuni allenatori della California del sud, il 31enne Rispoli è il ragazzo che meglio rappresenta quella frase per metodo, preparazione ed ostinazione.
“Monta sempre con molta fiducia e si informa molto bene”, ha detto l’allenatore Tim Yakteen parlando del jockey italiano Rispoli, che ha recentemente vinto due corse per il veterano allenatore americano nel weekend di apertura del meeting estivo di Del Mar, tra cui una vittoria a bordo di Cordiality nelle Osunitas Stakes Lr del 12 Luglio ultimo corso.”È molto ben preparato quando arriva al paddock. Si prepara bene per la corsa per capire chi sta montando e contro chi sta correndo. È ovviamente un fantino di talento e sembra avere una grande capacità ed un vero un dono nel montare corse molto tattiche. Interpreta sempre con molta fiducia. È molto paziente. Non lo vedi in preda al panico. “
Doug O’Neill, che ha vinto cinque titoli a Del Mar nella stagione estiva, ed è il campione in carica, ha fatto eco ai sentimenti di Yakteen in una e-mail.
“Le cose che amo di Rispoli è quanto è preparato ad affrontare ogni gara e la sua intelligenza e forza mentre la corsa si svolge”, ha detto. “È una grande scoperta ed un ottimo innesto di qualità nella colonia dei fantini presenti da queste parti”
Rispoli si è unito alla scena delle Southland durante lo scorso meeting invernale-primaverile di Santa Anita e ha avuto un successo immediato con il veterano Ron Anderson come suo agente. Ha concluso al terzo posto nella classifica dei fantini di Santa Anita dietro a Flavien Prat e Abel Cedillo con 50 vittorie.

Con Anderson che si è spostato ad est con il suo “titolare” Joel Rosario, Rispoli ha unito le forze con Scotty McClellan, un altro agente di successo che ha rappresentato la Hall of Famers Chris McCarron e Alex Solis.
Rispoli è partito alla grande a Del Mar , vincendo sette gare, tra cui due delle tre stakes, durante i primi tre giorni del meeting.
“Non avevo sentito molto parlare di lui e l’ho subito osservato quando ha iniziato a montare qui a Santa Anita”, ha detto Yakteen. “Ha iniziato ad avere un discreto successo e ho pensato che avesse corso alcune prove intelligenti, ed è così che ho finito per iniziare ad impiegarlo.”

L’allenatore Dan Blacker ha impiegato Rispoli a bordo del talentuoso Hit the Road nei primi giorni dell’Oceanside Stakes. Rispoli ha usato la sua pazienza e la sua intelligenza in quella corsa, aspettando un’apertura del varco e poi chiudendosi in lotta nell’ottavo di miglio finale per vincere per 1 3/4 di lunghezza.
“Penso che sia ovviamente molto fiducioso nelle sue capacità”, ha detto Blacker. “Penso che sia probabilmente la vera chiave che separa i fantini fantastici dai fantastici fantini”.

Come altri “horsemen”, Blacker notò quando Rispoli ottenne un successo immediato dopo essere arrivato nel sud della California da Hong Kong.
“Molti fantini, quando arrivano nella California del sud, scoprono che c’è un periodo di adattamento”, ha detto. “Devono adattarsi alle caratteristiche di ogni traccia e molti fantini impiegano un po ‘di tempo per capirlo. Una cosa da dire è che, durante la settimana di apertura di Del Mar, l’ha già capito. Ovviamente è stato su alcuni cavalli di livello e di talento come (Hit the Road), ma li ha messi in posizioni vantaggiose (per vincere). ”

E riguardo alla preparazione? “Non è uno a cui devo dare molte istruzioni”, ha detto Blacker. “Gli ho parlato un paio di volte di cavalli che dovrà montare, sa cosa dirò e cosa mi aspetto.”

Rispoli ha davvero brillato nelle corse in erba, ma ha anche dimostrato di non essere troppo incline, almeno per ora, alle corse in sabbia. “Penso che sia statisticamente più forte sull’erba in questo momento, ma penso che con il suo stile, come allenatore, non avrei alcuna preoccupazione di metterlo su un cavallo da dirt”, ha detto Blacker. “Mi sentirei fiducioso sul fatto che abbia ottime capacità di apprendimento. È certamente diverso tatticamente, montare in sabbia dall’erba, ma penso che siamo sulla buona strada”.
E poi Yakteen ha aggiunto: “Penso che stia montando bene in dirt. È molto esperto. Le nostre piste tendono ad avere un po ‘di inclinazione verso la parte anteriore, e sembra davvero a suo agio nel portare i suoi cavalli in una buona posizione all’apertura delle gabbie ”

La competizione per i fantini di punta di quest’estate sembra essere accanita, ma Rispoli non si prepara a fallire.