Beati gli inglesi

Il governo del Regno Unito ha stanziato in questi giorni circa 300 milioni di sterline per sostenere gli sport che più stanno soffrendo a causa del Covid. Scorrendo l’elenco si trova di tutto: dal basket al tennis, dal cricket all’hockey, ovviamente all’ippica fino al badminton e alle corse dei cani. C’è un grande assente, il calcio. Eppure l’Inghilterra è la patria del football, a cui ha dato persino i natali. Però è uno sport milionario grazie ai diritti televisivi e agli stadi organizzati per essere macchine da soldi (quando ovviamente c’è la possibilità di ospitare il pubblico). Quindi può permettersi di soffrire un po’, rispetto agli altri sport che hanno tutti ormai l’acqua alla gola. Beati gli inglesi. Mentre Dio salva la Regina, la Regina salva l’ippica (e gli altri sport).

Tags:  

Mandrake