Il cerimoniale può attendere

Al Royal Ascot (quest’anno dal 15 al 19 giugno) i reali inglesi hanno sempre avuto una presenza stabile. Prima di ogni giornata arrivavano Elisabetta II e il principe Filippo in carrozza seguiti da una processione di parenti e ospiti che spesso erano importanti proprietari di cavalli, capi di stato, diplomatici o uomini d’affari. Quest’anno però Filippo non ci sarà ed Elisabetta ha deciso di rispettare il lutto anche a rischio di penalizzare il suo secondo grande amore dopo il marito recentemente scomparso: le corse dei cavalli. Di conseguenza il cerimoniale potrebbe essere stravolto con la presenza della Regina solo nelle giornate in cui correranno i suoi adorati cavalli, tra cui Tactical allenato da Andrew Balding, montati da fantini in giubba color viola, con maniche rosse, alamari e cap nero. Insomma gli ospiti, anche illustri, dovranno fare a meno della Regina, ma i cavalli no.

Mandrake