Riparte il galoppo a Napoli

Era il 1957 e grazie al maestro Dino Risi al cinema usciva un cult come Poveri ma Belli ma Dino Risi, Salvatore e Romolo cosa c’entrano con la stagione estiva di Napoli? Tecnicamente nulla, ma il titolo calza a pennello per descrivere l’estate 2021. Poveri, si, con 42 mila a giornata di certo non si può parlare di programma ricco, anzi..! Considerando che 11.000 a giornata vanno dedicati ai cavalli di 2 anni, se facciamo due conti della serva rimangono 5 corse con un montepremi di 30 mila euro; fate voi i conti 6×5 lo sanno fare tutti. Per cui “Poveri” ci sta tutto ma se non altro siamo tanto “Belli”. No per carità non vogliamo lodare nessuno, il bello è riferito alla pista. I tre mesi di stop hanno reso il manto di Agnano di un perfetto verde smeraldo e tirato a lucido pronto per prendere a battesimo l’ennesima stagione estiva.

Dopo tutte le premesse parliamo pure di tecnica: le giornate saranno 20 che si snoderanno nei tre mesi estivi, esattamente dall’11 Giugno poi tutto d’un fiato fino al 23 Agosto, tutto questo sperando di dribblare tutti gli scioperi che stanno incombendo su questa stagione.

Nel mese di Giugno le giornate saranno 6, comprendenti le debuttanti per i due anni sia in pista dritta che con la curva. Bello ricco sarà il programma per i tre anni che sono anche quelli che stanno affollando maggiormente le corse nel centro Sud. Più soft il programma per gli anziani, non per essere ripetitivi ma quando la coperta è corta qualcuno rimane scoperto per forza di cose.

Luglio sarà un mese molto caldo con le sue sette giornate (la prima datata 7) e la data da scrivere in neretto è quella di sabato 10. Come di consueto ci piace dire “tutto in una notte” con in cartello: il tradizionale Mergellina Hp di tipo C per cavalli di 3 anni ed oltre sui 2000 metri, il Premio Soragna Hp di tipo B per le sole femmine sui 1800 metri e il Città di Napoli, la ricca Listed Race sui 1000 metri della pista dritta che nel corso degli anni ha sempre attirato il fior fior dei velocisti italiani, su tutti vogliamo ricordare quel The Conqueror vincitore delle edizioni 2019 e 2020.

Sempre in Luglio ci sarà un discreto programma per i due anni che potranno testare le loro qualità su distanze impegnative. Sempre presenti i tre anni ed anziani che avranno diverse prove per tutte le categorie (nei limiti del budget) con un programma specifico dedicato anche alle sole femmine che solitamente offrono prove sempre piene di partenti molto appetibili al gioco. Non mancheranno un paio di TQQ (sperando di trovare almeno 12 partenti) e poi di corsa si arriverà al mese di Agosto che vedrà sette giornate con le prove di spicco per i due anni che lanciano verso l’autunno Capitolino e non solo. E poi tanta routine per far quadrare i conti e molto spazio anche alle prove sulla velocità, visto che Napoli in estate è l’unico impianto che può offrire le prove in pista dritta.

Redazione