Il saloon in pista

È scoppiato un tafferuglio, pare tra addetti ai lavori, all’ippodromo Paolo VI di Taranto. Sono dovute intervenire le forze dell’ordine, chiamate dai dirigenti della Sifj, la società che gestisce l’impianto, e hanno sedato la rissa. il convegno, invece, è stato sospeso prima della sesta corsa. Ancora non si conoscono i motivi della rissa né emergono particolari sui partecipanti. In compenso sui social si sono scatenati i leoni da tastiera che hanno accusato proprio la Sifj che a sua volta si è difesa con un comunicato in cui si respinge l’ingiustificato linciaggio mediatico e si annuncia di aver dato mandato a un legale per tutelate il buon nome della Società, che intende approfondire quanto accaduto in tutte le sedi giudiziarie affinché i responsabili possano rispondere secondo la legge. Episodi come questo non aiutano l’ippica a crescere e anzi la fanno sempre di più sembrare un ambiente da saloon del Far West. Bei tempi quando all’ippodromo si andava in giacca e cravatta e il bon ton era pratica diffusa. Si stava meglio quando si stava peggio.

Tags:  

Mandrake