L’insalata di San Siro

La popillia japonica ha fatto molti danni all’agricoltura lombarda. Qualche mese fa gli scomodi insetti pensarono di riempirsi la pancia con il manto erboso di San Siro mettendo al tappeto (è proprio la parola giusta, trattandosi di erba) l’ippodromo. Ora finalmente si tornerà a correre nell’impianto milanese perché pare che la popillia sia stata sconfitta. Commissari Mipaaf, fantini, gentlemen e amazzoni, allenatori, proprietari e veterinari hanno effettuato un sopralluogo dando parere positivo per una ripresa delle corse a San Siro, anche se limitatamente alla pista circolare interna fino a 2000 metri, a quella grande con partenza dai 1800 e a quella dritta lato interno. Snaitech ha preso atto del danno economico subito dai proprietari e ha concesso loro uno sconto del 30% sui box del centro di allenamento. Speriamo che la popillia di San Siro sia stata sconfitta davvero e non sia andata in letargo come fa solitamente intorno alla fine di settembre. Perché se così fosse l’anno prossimo in giugno l’erbetta di San Siro tornerebbe a fare da insalata nei piatti degli antipatici scarabei giapponesi.

Tags:  

Mandrake