Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Bologna: Domenica 24 aprile

Share

Domenica all’insegna della velocità all’ippodromo dell’Arcoveggio, con anziani di lungo corso protagonisti del clou di giornata (sesta corsa). Fasi d’avvio decisive con Gambit Brodde e Alessandro Gocciadoro a disputare la leadership all’ardente Zola Key, rientrato in grande stile dopo una lunga sosta, mentre l’appostata Zenyatia Lux e Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata staranno “alla finestra” pronti ad entrare in azione nelle fasi finali, non vanno trascurati Zeno Tab, Vai Mò Blessed e Zermatt Key.

Otto gentlemen in sulky ai loro rispettivi portacolori apriranno le danze alle 14.55 due i giri da percorrere nella manche abbinata al Trofeo Croce Rossa, con Zingaro Gadd prima scelta di un betting che non chiude le porte a Viola, mentre il terzo gradino del podio sarà materia di dibattito tra Zastava D’Aghi e Tayler di Pippo. Alla seconda, favori del pronostico per Divario, senza sottovalutare le chance di Dexter LZ e Dasha Sl.

Nel prosieguo ancora la leva 2019 in vetrina grazie ad un handicap sul doppio chilometro con eccellenti prospetti di fronte all’incognita nastri, gli avvantaggiati Dolce Vik e Gocciadoro saranno i probabili favoriti, ma il compito si preannuncia difficile in virtù delle agguerrite presenze dei compagni di schieramento Du Quoin As e Dynasty Nobel, mentre l’unica penalizzata Duchessa Grif, dovrà dar fondo al suo repertorio per venire a capo della referenziata concorrenza. Gentlemen di nuovo in pista alla quarta corsa, con Rache Hbd e Marco Scarton sfidati dalla forma locale rappresentata da Roger Op e Ser Giti, mentre il bolognese Matteo Zaccherini sarà alle redini di Vignar.

Alla quinta, miglio in rosa per giumente di 4 anni capeggiate da Coco Axe, ennesimo atout targato Gocciadoro, chance considerevoli anche per Classica Matto, Chanel Dv e Cocò Gso. Lettera C anche nell’epilogo di giornata, breve distanza ed ennesima chance per Carat Of West, rivelazione 2022 di casa West/Maccagnani che insegue la quinta vittoria consecutiva nella mani di Vp Dell’Annunziata trovando in Capinera Jet, Caesar e Coriolano Pel avversari agguerriti.