Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Merano: Il resoconto di domenica 7 agosto

Share

Zio Reginaldo, il 5 anni di Josef Aichner, si è affermato come una promessa dell’ostacolismo, proseguendo in impeccabile stile, al debutto in steeple nel Premio Vincenzo Pollio, la sua serie vincente sulla pista di Maia. Con intelligente gioco d’anticipo di Lukas Matusky è andato via sul passo sull’ultima curva, in compagnia dell’alleato Apolonas (purtroppo infortunatosi, e costretto a fermare) e ha poi tenuto in rispetto il bel recupero conclusivo di un comunque valido Ocean Life. Porte aperte al Premio Richard per entrambi.

Per il resto, questa di Maia è stata una domenica di grandi predilezioni fra cavalli, uomini e la pista meranese. C’ è feeeling fra l’allenatore Federico De Paola, i suoi cavalli e Maia: doppio per il trainer proveniente dalla Toscana, con Tarhun a segno nella prova per i dilettanti (Frederic Tett in sella) e soprattutto con Global Hero, il 4 anni che appena rivede la pista di Maia si esalta, e ha siglato alla grande, con Dario Di Tocco, l’handicap di chiusura Premio Bolzano, sui 2400 metri. C’è feeling fra Maia e i colori di Leonardo Ciampoli, il training di Bruno Grizzetti e la monta sapiente di Walter Gambarota: dopo il doppio della settimana scorsa anche oggi un successo per loro, con il 3 anni Sopran Belgrado nel Premio Emilio Borromeo, che ha visto Grizzetti commosso nel ricordo del grande collega.

La tedeschina Walkin’in the Sun, montata ad hoc da Luca Maniezzi per i colori di Kurt Fekonja, e Assassin di Tanghetti-Romano, sollevato al traguardo dal roccioso Dominik Pastuszka nella prova in siepi, gli altri vincitori del giorno nelle prove per purosangue. E a proposito di feeling, confermato quello, con Maia, di Amour, che, siglando per la seconda volta consecutiva l’Emirates Breeders Program , ha iniziato il bis di Max Narducci e della Scuderia Clodia, poi proseguito da Zamer, nelle prove per purosangue arabi.

Grande, infine, il feeling fra Maia ed il suo pubblico, una vera folla di appassionati, di famiglie di turisti, che ha riempito entrambe le grandi tribune nel clima da gran premio di una bellissima domenica di corse.

Share