Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Deauville, verso un Jacques Le Marois spaziale. Ecco tutte le news, le adesioni ed i video degli ultimi lavori..

Share

Il weekend che ci apprestiamo a vivere è di quelli veramente interessanti in Francia. In particolare a Deauville va in scena il Prix Jacques Le Marois G1 sul miglio in pista dritta, una replica di quanto avvenuto ad inizio agosto con il Rothschild G1 ma stavolta aperto anche ai maschi. Cominciano ad arrivare le prime adesioni. La lista dei rimasti, in attesa della dichiarazione ufficiale dei partenti, include 17 cavalli.

Tra questi chi ha detto di esserci è sicuramente il giapponese Bathrat Leon (Kizuna), allenato da Yoshito Yahagi, finito quarto nelle Sussex Stakes G1 alle spalle di Baaeed. Ma mentre il pupillo di Willy Haggas attenderà York e le Juddmonte International Stakes G1 da favoritissimo, il trainer inglese ha confermato di voler schierare Maljoom (Caravaggio), sfortunato nelle St James G1 al Royal Ascot, dove giunse quarto alle spalle di Coroebus (Dubawi). Quest’ultimo, un Godolphin di Charlie Appleby, vincitore delle 2000 Ghinee, sarà della partita. Sempre per i Godolphin ci sarà Native Trail (Oasis Dream), vincitore delle 2000 Ghinee Irish e reduce dal terzo posto a Sandown nelle Eclipse G1. Jean Claude Rouget ha confermato la presenza di Djo Francais (Intello) ed Erevann (Dubawi), dopo i lavori pubblici sostenuti in settimana.

I RIMASTI CLICCANDO SU QUESTO LINK.

Dall’Inghilterra annunciata anche Inspiral (Frankel) sulla quale dei report recenti parlano di un lavoro monstre realizzato sulla collina di Newmarket. Della partita anche State Of Rest (Starspangledbanner), reduce dalla vittoria nelle Prince Of Wales G1 sui 2000 metri, ma sul quale si giura abbia la velocità di base per tenere il miglio in pista dritta francese. Si attende la decisione di Tenebrism (Caravaggio), dopo l’esibizione di un paio di settimane fa a Deauville.