Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Le parole di Alessandro Gocciadoro sulle sue pedine nel Città di Montecatini

7/3/2021 VERNISSAGE GRIF (Alessandro Gocciadoro). Foto Perrucci.
Share

Lunedì sera all’ippodromo Sesana andrà in scena uno degli appuntamenti più importanti dell’estate ippica, ovvero l’edizione 2022 del Gran Premio Città di Montecatini. In questa prova di Gruppo I Alessandro Gocciadoro presenterà ben sette pedine: “Sì, tutti e sette arriveranno al Sesana al top della condizione, sottolinea il top driver nazionale. Nella prima batteria schiererò al via Vernissage Grif, Cointreau, Generaal Bianco e Chief Orlando. Quest’ultimo ha avuto un sorteggio pessimo; dal numero otto non sarà affatto facile per lui ottenere un buon piazzamento, soprattutto in un tracciato come quello del Sesana. Il cavallo comunque è in ottima forma. Nel Gran Premio Due Mari non è stato molto fortunato, è partito molto bene prendendo la seconda posizione alla corda alle spalle di Blackflash Bar. Quest’ultima in retta d’arrivo è calata vistosamente e Chief essendo dietro di lei non ha mai avuto lo spazio per sprintare. In precedenza aveva corso molto bene a Cesena nel Gran Premio Grassi. In quella circostanza è giunto al secondo posto, trottando il miglio del Savio a media di 1.11.7.

Per quanto riguarda Vernissage Grif posso dire che il cavallo lo vedrete in versione extra. Nell’ultimo lavoro che ha effettuato a Noceto mi ha impressionato; l’ho trovato perfetto di meccanica e molto pimpante. Nell’Hugo Abergs Memorial ha trottato una retta d’arrivo davvero eccezionale. Purtroppo in quel caso il numero in seconda fila ci ha penalizzato parecchio. Dopo quella prova il cavallo è tornato in Italia; ha preso bene il lungo viaggio ed ha iniziato nuovamente ad allenarsi con profitto. Lui correrà sia in batteria sia in finale con i ferri; l’anno scorso con questo assetto si è affermato in questa prova classica, correndo alla grande sia in batteria sia in finale. Insomma Vernissage è pronto per conquistare il suo terzo Città di Montecatini, che lo porrebbe nella storia.

Cointreau al Garigliano è stato autore di un vero e proprio numero. Per pochissimi centimetri non è riuscito a sconfiggere Capital Mail, ma il cavallo ha dimostrato di essere al cento per cento. Il numero cinque è ottimo, dunque spero che possa accedere alla finale. Numero pessimo invece per Generaal Bianco; dal numero sei avrà bisogno di fortuna sul percorso per potersi qualificare alla finale.

Nella seconda batteria presenterò al via Vesna, Zinko Top e Global Trustworthy. Quest’ultimo secondo me è pronto per fare una grande prestazione. Nell’invito di preparazione di due settimane fa è giunto al quarto posto; dopo quella corsa è venuto avanti di condizione e sono convinto possa essere uno dei protagonisti della batteria. Vesna ha avuto un ottimo sorteggio; lei è molto veloce in partenza e dunque farà partenza a tutta per portarsi al comando. Zinko Top va forte; se dovesse trovare una buona posizione allo stacco della macchina, potrebbe accedere alla finale”.