Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Calcio & ippica: Domenica Allegri “esordisce” nella sua Livorno. Ecco una lista di nomi che legano i due sport…

Share

Domani pomeriggio al Caprilli è dichiarata partente ELECTRIC ROSE (Holy Roman Emperor) acquistata alle aste Arqana di Deauville nel giugno di quest’anno e sorella piena di Swipe Up ultima vincitrice di Regina Elena. La giubba amaranto della Alma Racing di Max Allegri potrebbe debuttare quindi nella sua Livorno sperando di emulare il brillante esordio della compagna di box Estrosa (Sioux Nation) che sarà probabilmente partente nel premio Coolmore a San Siro il primo di ottobre.
Calcio e ippica è un binomio che funziona vista la risonanza mediatica che ha avuto il debutto vincente di Estrosa, testate giornalistiche hanno iniziato, o ritornato, a parlare di ippica e anche in televisione ha avuto il suo spazio. Oltralpe l’accostamento tra i due sport è sempre più in crescita da quando Robert Pires, ex stella dei Gunners, ha corso l’Arc de Triomphe 2009 da comproprietario, Carlo Ancelotti (scuderia dei duepi) con il suo Honor and Pleasure (Oasis Dream) ha vinto anche a Lingfield, Javier Pastore è uno dei soci di Lorenzo De Medici (Territories), l’ex milanista M’Baye Niang è un proprietario molto appassionato e non da meno il difensore ex Barcellona Clement Lenglet con la sua Ecurie Lenglet ha acquistato diversi cavalli fino ad arrivare ad Antoine Griezmann che con Tornibush (Dream Ahead) ha vinto la sua prima pattern. Le “Petit Diable” è adesso ambasciatore del PMU francese.


Nelle isole britanniche va da sé che il binomio racing & football è ben radicato ma in continua espansione. Ultimamente è uscita un intervista ad Alan Rogers che dopo il successo del suo Clear the Runway (Jet Away) ha definito l’emozione della vittoria del suo cavallo pari, se non superiore, a quella di quando giocava nel Notthingham Forest (oltre 200 presenze) e la sua giubba rossa e bianca ne ricorda i colori. La lista dei giocatori, allenatori o ex delle due categorie è molto lunga e sicuramente ometteremo qualcuno, ma come non partire da Mick Channon ex bomber e bandiera del Southampton con oltre 40 presenze nella nazionale dei tre leoni, dopo aver appeso le scarpette al chiodo ha intrapreso la carriera di allenatore nel 1990 con grandi risultati. Anche Micky Quinn ex centravanti del Newcastle e soprannominato “Sumo” per la sua prestanza fisica ha seguito le orme di Mick Channon e chiuderà quest’anno, dopo oltre 25 anni, la carriera di trainer lasciando comunque una porta aperta ad un suo ritorno. Un altro nome altisonante è naturalmente quello di Sir Alex Ferguson e il suo Rock Of Gibraltar (Danehill), Fergie è balzato alle cronache ippiche lo scorso anno per la tripletta ad Aintree da comproprietario di Protektorat (Saint des Saints), Clan des Obeaux (Kapgarde) e Monmiral (Sanint des Saints). La passione del manager scozzese per i cavalli è stata anche raccontata da un aneddoto di Rio Ferdinand che ricordava quando il mister, durante agli allenamenti, guardava e scommetteva, sulle corse. La lunga lista di nomi comprende anche Ian Wright, oltre 300 reti in carriera, socio del sindacato Crowd Racing, il bad boy del calcio Inglese Joey Barton, l’ex allenatore degli Spurs Harry Redknapp, Alvaro Odriozola visto in molte aste dove ha acquistato una Frankel (Galileo) adesso in training da Joseph O’Brien, gli ex calciatori Joe Cole, Wayne Rooney, Charlie Austin, Vinny Jones, Kevin Keegan, Robbie Fowler e Steve McManaman, lo scomparso presidente del Leicester campione d’Inghilterra Vichai Srivaddhanaprabha con la sua scuderia King Power adesso portata avanti dal figlio. Anche il famoso procuratore Kia Joorabchian con la sua Amo Racing ha coinvolto alcuni calciatori del calibro di Philippe Coutinho nel mondo delle corse, fino ad arrivare ai five del Liverpool con Il capitano Jordan Henderson e i compagni James Milner, Alex Oxlade-Chamberlain, Trent Alexander-Arnold e Andy Robertson che hanno acquistato Mr McCann(Kodiac) sotto i colori della AJT Group (giubba rigorosamente rossa) il cavallo è di stanza nelle scuderie di Michael Owen, quest’ultimo è forse il nome più rappresentativo che lega il calcio all’ippica in questi ultimi anni. L’ex Golden Boy e pallone d’oro dopo la vittoria classica di Brown Panther (Shirocco) si è dedicato quasi esclusivamente ai cavalli da corsa acquistando la Manor House. Nel 2017 è addirittura arrivato secondo al suo debutto come fantino in una corsa di beneficenza ad Ascot montando Calder Prince (Dark Angel).