Italians: Sopran Basilea, tutto pronto (stavolta si) per il debutto americano

Share

Sopran Basilea (Night of Thunder) inizierà domani, venerdì, la parte “internazionale” della sua carriera. La ex allieva di Bruno Grizzetti, venduta in dicembre a Deauville da Leonardo Ciampoli all’agenzia Mandore International al 50% (su una valutazione complessiva di 300.000 euro), è stata trasferita, com’è noto, negli States, e avrebbe dovuto correre sabato a Laurel Park nelle Dahlia Stakes sul miglio.

L’improvvisa sospensione dell’attività all’ippodromo del Maryland, il cui tracciato è sotto inchiesta dopo la morte di due cavalli, ha però cancellato il programma e imposto una virata davvero a 360 gradi. La 5 anni, ora allenata da Graham Motion, scende quindi in pista domani a Keeneland, per i colori della Madaket Stable e di Bill Strauss, in una corsa completamente diversa, le Bewitch Stakes (Gr. III, Doll. 300.000, m. 2400 per femmine anziane).

AGGIORNAMENTO: Alla fine Sopran Basilea dovrebbe correre regolarmente a Laurel Park, che ha riaperto. Notizia giunta successivamente in redazione

L’impegno si presenta ben più complesso, sia per la distanza, mai affrontata, sia per la presenza di una primaserie assoluta come War Like Goddess (English Channel), una 6 anni allenata da Bill Mott, al rientro dal terzo posto nel Breeders’ Cup Turf. War Like Goddess, che in carriera non ha sbagliato praticamente nulla (nove vittorie e tre piazzamenti in 13 uscite) sarà ovviamente favoritissima (è a 3/5 nella morning line) nel campo di sei partenti. La 4 anni Personal Best (Tapit) tenterà di contrastarla confidando nella condizione arrotata dalla campagna invernale. a Gulfstream Park. Sopran Basilea è a 8/1.