Edoardo Loccisano parla di Falerno Play in vista del GP Elwood Medium 2024

Falerno Play. Credit foto Lamberto.
Share

Un allenatore che si sta facendo valere nel nord Italia è senza dubbio Edoardo Loccisano. Il giovane trainer di origine calabrese sta svolgendo un ottimo lavoro con i suoi effettivi. Sono diversi i cavalli che con lui sono migliorati in maniera esponenziale. Uno di questi è Falerno Play, che domenica sarà in pista nell’edizione 2024 del Gran Premio Elwood Medium, prova di Gruppo III sulla distanza dei 1640 metri. Edoardo si è espresso così sulla condizione del suo allievo: “Il cavallo arriverà al Breda in ottima forma. Ha lavorato molto bene nelle ultime settimane e sono convinto possa disputare una buona prestazione. Purtroppo il sorteggio non ci ha favorito, visto che dovremo avviarci da un ostico numero sei. Essendo pochi partenti, credo che Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata farà una partenza tranquilla ed agirà poi di rimessa. Falerno è un 3 anni duttile, serio e regolare. Può correre al meglio sia al comando sia di rimessa ed inoltre si adatta ad ogni tipo di distanza.

Nel Gran Premio Italia Maschi sono stato davvero sfortunato; una volta presa la schiena di For You Roc pensavo di portare a casa il successo. Invece all’imbocco dell’ultima curva il portacolori della No.Ma. Farm si è gettato di galoppo a causa anche del calo inaspettato dell’allievo di Filippo Rocca. Un vero peccato perchè mi sentivo il cavallo “bene in mano” e rimango convinto che senza quell’errore avrei potuto vincere.

Prima di quell’errore, il cavallo aveva vinto quattro corse consecutive piacendo tantissimo. In pista piccola credo che domenica non avrà problemi. Lo presenterò in pista come nelle ultime uscite, ovvero con i quattro ferri. La corsa si presenta equilibrata, il favorito molto probabilmente sarà Fargo Wise As. Lui lo reputo superiore a tutti, ma al rientro ha sbagliato a Bologna.

Dunque bisogna vedere come si adatterà alle curve insidiose delle Padovanelle. Gli altri sono tutti dei soggetti qualitativi, ma sono convinto siano alla pari del mio pupillo. Dunque si va al Breda con fiducia, nella speranza di terminare nei primi tre posti”.