Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Badram sfida Rubaiyat nel Premio Parioli

Badram
Domenica 31 maggio 2020 Ippodromo delle Capannelle PREMIO DAUMIER Fabio Branca su Badram Razza Dolmello Olgiata Trainer R.Santini Domenicosaviphoto©
Share

Il Premio Parioli 2020 avrà in Rubaiyat e Badram due potenziali protagonisti. Il primo, vincitore del Gran Criterium a Milano, tornerà in Italia con la fiducia massima del suo team per conquistare la classica romana. Al rientro il portacolori della Darius Racing, è terminato secondo alle spalle di Fearless King nelle duemila ghinee tedesche. Sicuramente, dopo quella prestazione, il cavallo sarà venuto avanti di condizione ed arriverà alle Capannelle al cento per cento. L’avversario principale di Rubaiyat sarà il dormelliano Badram; il cavallo allenato da Riccardo Santini dovrà mostrare di non trovare ostico il campo numeroso e non dovrà offrirsi come punto di riferimento per gli avversari. Da Milano, arriverà il vincitore del Premio Gardone Elaire Noire che ha rifinito la condizione vincendo in bello stile a Milano. Bruno Grizzetti schiererà Cima Emergency con la monta esperta di Gerard Mossè. Il figlio di Canford Cliffs e Golden Song è arrivato secondo nel Gran Criterium, vinto da Rubaiyat, ed ha vinto al rientro a Milano in una maiden in maniera promettente. Il trainer di Viggiù, presenterà anche un altro suo allievo ovvero Castellazzo, vincitore di una condizionata a Milano a fine maggio. Non partono sicuramente battuti Sicomoro, che ha corso molto bene nel Gardone e Ranger in Paradise per il team Botti.