Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Gocciadoro libero di guidare in Svezia

Alessandro Gocciadoro
Share

Il Comitato d’appello di Svensk Travsport ha comunicato nella giornata di martedì la propria decisione in merito al ricorso presentato da Alessandro Gocciadoro, contro i provvedimenti adottati nei suoi confronti in seguito al caso Zarina Bi. Il provvedimento era stato sospeso in attesa della decisione. Il comitato ha ritenuto di non poter accogliere la parte del ricorso concernente l’apertura di una filiale in Svezia. Invece ha annullato ogni provvedimento sanzionatorio nei confronti di Gocciadoro e determinato che S.T. deve pagare al driver emiliano l’importo di SEK 100.000. Gocciadoro è libero quindi di poter guidare ed iscrivere i propri cavalli in Svezia.