Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Tiberio Cecere mago dei puledri

Tiberio Cecere con suo figlio Gennaro
Share

Ogni anno Tiberio Cecere plasma giovani puledri interessanti che si distinguono poi in pista. Nella generazione delle “B” Cecere ha forgiato ben sei soggetti che frequentano stabilmente il circuito classico. Tiberio ci ha spiegato su com’è organizzato il centro di allenamento di Appiano Gentile e come gestisce il lavoro con i puledri:” abbiamo una pista dritta di 800 metri in leggera salita, un anello da chilometro ed all’interno di questo un altro da 800 metri. La doma dei cavalli che poi mi arrivano viene fatta dal team Ballotta nel suo centro romagnolo e da Pietro Demuru a Vinovo. Il modello per lavorare i puledri a cui mi sono ispirato è Giuseppe Guzzinati; quanto tempo ho passato ad osservarlo lavorare. Nella scorsa settimana ho qualificato sette puledri; Candy Bar, ad esempio, è un’ottima cavalla e con lei punto alle qualificazioni dell’Anact. Voglio fare le cose con calma con lei, si tratta di una puledra su cui credo molto”. L’intervista completa a Tiberio Cecere, dove spiega altri puledri che ha qualificato, la potete trovare nell’edizione di Trotto&Turf di giovedì 2 luglio.