Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Oaks inglesi ed italiane con stessa dotazione

Quest The Moon in azione
Share

Il dato che scaturisce da questo weekend è addirittura clamoroso, grazie al confronto diretto tra le dotazioni delle Oaks inglesi e quelle italiane. Infatti si può notare che le due classiche del galoppo hanno la stessa dotazione. La dotazione delle Oaks inglesi è stata praticamente dimezzata, passando da 297.727 sterline alla vincitrice a 141.777. Praticamente gli stessi soldi, in questo caso 157.250 euro, che saranno sul palo per chi conquisterà la sfida di San Siro. La prova più ricca del circuito femminile d’Europa rimane il Prix de Diane; nonostante un ribasso consistente rispetto a dodici mesi fa offre comunque 342 mila euro alla vincitrice. A livello maschile si nota vistosamente il crollo della dotazione del Derby di Epsom; dalle 921.537 sterline circa dello scorso anno si passa a 283.550 dell’edizione 2020. Anche il Prix di Jockey Club ha perso parecchi soldi nella dotazione complessiva, ma comunque rimane importante, con i 514.260 euro in palio per il vincitore. Il nostro Derby italiano non si difende affatto male, visto che presenta per il vincitore l’ottima cifra di 272 mila euro.