Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Diversi italiani in pista sabato 18 luglio ad Enghien

Ippodromo di Enghien
Share

Sono sei i cavalli italiani che scendono in pista sabato 18 luglio all’ippodromo francese di Enghien. Nel Prix de Rome, corsa di Gruppo 3 sulla distanza dei 2150 metri, si presentano alla partenza due allievi della Scuderia Sant’Eusebio, Barolo Roc e Brand Roc, mentre Mauro Baroncini schiera in pista Brillant Ferm con Andrea Guzzinati in sediolo. Barolo Roc e Brand Roc sono due cavalli molto stimati dalla famiglia Rocca; il primo è reduce dal decimo posto nel Gran Premio Marangoni di Torino mentre il secondo ha corso bene ad Enghien il 4 luglio terminando quinto ma dopo corsa dispendiosa tutta all’esterno del battistrada. Barolo Roc ha pescato un ottimo numero tre dietro le ali dell’autostart, mentre sfortunato Brand Roc che ha sorteggiato un ostico numero dodici. Compito difficile anche per Brillant Ferm dal numero dieci; il figlio di Nad Al Sheba è reduce da un terzo posto a Milano, dove si è espresso alla media di 1.16. sui 2250 metri. I favoriti della corsa sono Kuyt F Boko con Robin Bakker in sulky e Hooker Berry; quest’ultimo è terminato secondo in Gruppo 1 a Vincennes nel Prix Alber Viel dietro ad Helgafell.

Nel Prix de la Porte Montmartre, corsa europea sulla distanza dei 2150 metri scendono in pista tre indigeni: Victor Ferm, Uccio d’Alvio e Very Joy. Victor Ferm è il cavallo favorito della corsa; ad Enghien ha già vinto in passato e trova in questa circostanza un lotto ampiamente alla sua portata. Il portacolori di Massimo Passoni ha pescato un ottimo numero uno e può rimanere subito così a tiro dei primi durante il percorso. Uccio d’Alvio e Very Joy hanno il numero in seconda fila ed è molta dura per loro entrare nel marcatore. Avversario dichiarato di Victor Ferm è senza dubbio Goofy Greenwood; il figlio di Russel November viene presentato in pista totalmente sferrato e può avvalersi della guida di Franck Nivard. Ben posizionato dal numero due Cesario Bello, cavallo in gran forma che si trova bene sulla pista di Enghien.