Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Goodwood day 4: Battaash è il re delle King George. Poker e record della corsa..

Share

Il Glorious Goodwood 2020 verrà ricordato come il Festival dei records. L’ultimo ad essere infranto è quello che riguarda le King George Stakes G2 sui 1000 metri spediti del tracciato nel Chichester vinte per la quarta volta consecutivamente da quel razzo di Battaash (Dark Angel), che in più ha distrutto il record della pista finendo in 55.62s (fast by 1.28s) con Jim Crowley in sella per i colori di Hamdan Al Maktoum, che proprio nei giorni scorsi ha festeggiato i 40 anni di “ippicanza”, ed allenato da Charlie Hills.
Vittoria mai in discussione ed affermazione con la femmina Glass Slippers (Dream Ahead) al secondo posto ed Ornate (Bahamian Bounty) al terzo. IL RISULTATO COMPLETO QUI. Il figlio di Dark Angel (Acclamation) sarebbe già entrato in razza se non fosse che è un castrone. Acquistato per £200,000 a Tattersalls, dava spesso in escandescenze mentre adesso, sempre accompagnato dal suo fido handler Bob è diventato un agnellino. Peccato. Vittoria numero 12 in 22 corse disputate. Il Re di Goodwood è lui.

https://www.youtube.com/watch?v=oz5mb59MCqs

Nel resto del meeting Tilsit (First Defence) ha vinto le Bonhams Thoroughbred Stakes G3, sebbene dimostrando di avere ancora molto da imparare e sbandando clamorosamente nei confronti degli avversari con risultato però rimasto invariato su My Oberon (Dubawi) ed il grande favoritissimo Khaloosy (Dubawi). Per Tilsit era la vittoria numero 2 in 3 corse. Ricordate il suo debutto esplosivo? IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Nelle Saint Clair Oak Tree Stakes G3 sui 7 furlongs grande finale, molto intenso, per One Master (Fastnet Rock) e Willy Haggas con Marquand in sella. IL RISULTATO COMPLETO QUI. One Master ha vinto 2 volte il Prix de la Foret, ottima interpretazione da parte del suo jockey. Lo stesso team ha raddoppiato con Pablo Escobarr (Galileo) nelle L’Ormarins Queen’s Plate Glorious Stakes G3 sul miglio e mezzo. Murato vivo ancora Oisin Murphy con Le Don De Vie (Leroidesanimaux).