Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Andromaca sigla da maiden il Criterium Varesino! Scatto dirompente, beffato Terrible Land

Share

Qui si fa la storia. Anche Varese non ha voluto mancare alla serie di episodi da record in una stagione tutta particolare in Italia, e nel Criterium Varesino Lr memorial Virginio Curti ha lanciato la sorpresa Andromaca (Poet’s Voice), capace di vincere a 12/1 in un campo di cavalli considerati superiori a lei, in una corsa che spesso sorride ad una femmina, direttamente dalla posizione sociale di maiden. Foto credit Giulia Filippini.


La figlia di Poet’s Voice (Dubawi), allenata e di proprietà di Gianluca Verricelli e family, è stata interpretata saggiamente da Sergino Urru e posizionata a metà di un gruppo per nulla motivata a metterla sul tattico. Via, partire e pedalare sin dal primo metro come fosse una puntata della serie “la corsa più pazza del mondo”! Sin dall’avvio velocissimo da parte dei Grizzettiani che per prendere posizione hanno sacrificato Terrible Land (Territories), il più giocato, con la favorita Havana Gold (Kodiac) che invece non ne ha voluto sapere di fare le curve in maniera giudiziosa e dunque aveva già compromesso il suo status. Sulla retta opposta, e con un ritmo di per se infuocato, Terrible Land è stato il primo a lanciare l’assalto ma questo lungo anticipo lo ha pagato in termini di grossa infelicità nelle battute conclusive, quando è arrivata Andromaca che l’ha travolto come un fiume in piena, sghignazzando come il cane “Muttley” della stessa serie tv di cui sopra. Terzo, per la cronaca, il sempre regolare The King Geremia (Estidhkaar) mentre Callistemon (Fast Company), altro atteso, solo quarto.

Andromaca, che nelle precedenti 4 uscite in carriera aveva ottenuto piazzamenti e non era stata fortunatissima nella condizionata di preparazione, è stata acquistata alle aste di Fairyhouse in Irlanda organizzate da Tattersalls per sole €1,200 (pagina catalogo qui). Si tratta del terzo prodotto vincitore della fattrice Princess Rose (Royal Applause) ed allevata da John Martin McLoughney, già noto in Italia per aver allevato la vincitrice del Primi Passi G3 Fontanelice (Vale Of York), quarta nelle Poule d’Essai des Pouliches G1 in carriera ed ora fattrice in Giappone.
Quanto alla vincitrice, una storia di quelle da raccontare in una corsa che molto spesso ha lanciato femmine: Negli ultimi anni Mantissa, Sweet Gentle Kiss, Spectralight solo per citarne alcune. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

https://www.facebook.com/giulia.filippini.56/posts/10221823581166100

Nel Novella ancora storia che si assomma alla storia, perché alla fine è emersa Eufemia (Ramonti) capace di vincere questa corsa per 3 anni di fila, a 3, 4 e 5 anni. Con Dario Vargiu in sella, e complice un bel ritmo, la cavalla della Quafin ha battuto una ottima Pizzo Carbonara (Dandy Man) ed una altrettanto positiva Yakima (Dutch Art). IL RISULTATO COMPLETO QUI.