Il lavoro certosino dei Gallo

Vincenzo Gallo e papà Salvatore nella settimana appena trascorsa hanno qualificato quattro puledri, due di scuderia, Cervantonpridegar e Caligola Laser, e due che Vincenzo ha interpretato in pista nelle vesti di catch driver per Carlo Terracino e per Nunzio Squeglia, Certosino Pdl e Cristal Dancer. Ne parliamo con lo stesso Vincenzo che, tra un lavoro in pista e un ingaggio in corsa, riusciamo a catturare via cellulare durante una trasferta in macchina. Iniziamo con i due che hai guidato da catch partendo da Certosino Pdl, un Ganymede esibitosi in 1.17.8 ad Aversa. Ve lo aspettavate?
“Nunzio lo aveva già lavorato ad Aversa in 2.04, per cui non è stata una sorpresa. È un cavallo facile e anche piuttosto forte. Certo, si tratta di un puledro, e quindi c’è sempre qualcosa da migliorare, ma devo dire che ha iniziato proprio con il piede giusto, anche perché è arrivato avendo ancora del buono in mano”. Passiamo a Cristal Dancer: cavalla di mole ma dotata di grande coraggio, questa è l’impressione che ha dato in pista: “lei aveva già un bel lavoro nelle gambe con 800 finali in un minuto. Va forte ma è ancora un po’ caratteriale e ha paura della sabbia, per questo l’ho tenuta sempre di fuori. Insomma, è una cavalla molto forte ma c’è ancora da lavorare”.

L’intervista completa a Vincenzo Gallo la potete trovare nell’edizione di Trotto&Turf di giovedì 3 dicembre.

Redazione