Diversi italiani in pista giovedì a Vincennes

Bel convegno quello di giovedì 23 settembre all’ippodromo di Paris Vincennes. Nel Prix Bernard le Quellec tornerà in azione Zerozerosette Gar (M. Abrivard). L’allievo di Vitale Ciotola troverà un contesto ampiamente alla sua portata; inoltre verrà presentato in pista totalmente sferrato, un assetto che gli ha permesso di disputare le sue migliori prove in carriera. Gli avversari principali saranno Tjacko Zaz ( J.M. Bazire) e Deus Ex Machina ( H. Sionneau); il primo ha vinto alla grande nell’ultima uscita a Cagnes-sur-Mer, mentre il secondo è reduce da tre primi posti consecutivi davvero convincenti. Prima chance Fly Speed ( J.P. Monclin), che nelle cinque prestazioni è terminato sempre nei primi tre posti.

Nel Prix de Taverny, prova di Gruppo 3 sulla distanza dei 2700 metri, scenderà in pista Chimera Jet con Marco Smorgon in sediolo. Nell’ultima uscita è terminata terza all’ippodromo di Torino correndo in progresso. Le rivali più accreditate alla vittoria saranno Inmarosa (L. Abrivard), Italienne (A. Barrier) e Imperiale Darling (Ch. Martens).

Nel Prix de Mehun-sur-Yevre favori del pronostico per Armour As con Jean-Michel Bazire in sulky. L’allievo di Elena Orlando Villani ha sorteggiato un ottimo numero uno ed è presentato in pista nel suo migliore assetto, ovvero totalmente sferrato. In corsa anche Ari Lest (V. Ciotola) e Zeus Stecca ( E. Raffin); entrambi avranno compito difficile dalla seconda fila. Gold River (A. Abrivard) e Ibra Boko (N. Bazire) saranno gli avversari più pericolosi per Armour As.

Michele Ferrari