Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Bologna: Il resoconto di giovedì 5 maggio

Share

Clima uggioso a far da cornice ad un giovedì bolognese ricco di suggestioni tecniche e report cronometrici di valore assoluto ad asseverare performance rilevanti sin dalla prima delle sette corse in programma, vinta in 1.13.2 da un brillante Carosio Light , guidato con estrema fiducia dal suo partner Francesco Pettinari, secondo posto per l’estrema outsider City Lux e terzo per Conrad di Poggio, deludente Cerbero Trebì, labile leader il cui repentino calo a traguardo lontano ha cancellato ogni chance all’atteso Costante Jet.

Cadetti in pista anche alla seconda ed ancora un risultato a sorpresa con la vittoria di Cassiopea, seconda posizione per lo stacanovista Creed Muttley su Comasia, di galoppo Cantera in zona proibita quando stava lottando per il successo.

Alla terza, asticella ai vertici qualitativi con la leva 2019 in vetrina ed il convincente primo piano del plebiscitario favorito Du Quoin As, atout di Alessandro Gocciadoro che in 1.15.6 ha tenuto a rispetto le ambizioni di Destiny Di Poggio, con Dimpia Nap Sm al terzo posto. La sfida dal maggior tasso tecnico della giornata ha premiato l’aitante ospite milanese Bacco Del Ronco, allievo della coppia Gubellini/Barelli passato a condurre sull’accondiscendente Bravo di Ruggi per poi staccare nei confronti di Brooklyn Lux e dello stesso Bravo di Ruggi rifinendo la sua fatica in un ottimo 1.12.8, mentre la favorita Alchimia Di Casei ha chiuso mestamente al quarto posto dopo percorso poco favorevole.

Alla quinta, gentlemen e tre anni dallo scarno curriculum, con il padovano Raffaello Ruffato e Donne Moi Glory, preminenti in 1.17.5 dopo percorso al largo su Doriano Ek e Dubai Dei Greppi. Anziani di lungo corso alla sesta corsa, miglio per 10 con Natale Cintura e Tyler di Pippo vincitori in 1.14.5 nei confronti dell’opportunista Vignar e di Astecca Dimar che aveva condotto senza lesinare ritmo, con l’epilogo ancora ad appannaggio dei soggetti di 5 anni e oltre e del siculo Natale Cintura, ispirato interprete di Splendeur Joyeuse “allungatosi” con decisione dalla seconda pariglia per poi imporsi su Bacau di Casei e Briscola Muttley.

Share