Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Merano: Domenica 17 luglio

Share

Dopo il grande successo dei concerti del Maia Festival, all’ippodromo meranese torna la musica degli
zoccoli dei cavalli, con una giornata di corse come sempre varia ed attraente nei contenuti, ancora dedicata agli ostacolisti ed alle corse in piano per cavalieri ed amazzoni, in attesa del tradizionale ciclo di prestigiose corse piane per fantini professionisti che, dalla prossima domenica fino a Ferragosto, porterà a Maia jockey, proprietari ed allenatori da tutta Italia. Intanto, questa domenica ha la sua prova principale in uno steeple-chase riservato ai cavalli di 4 anni e dedicato, nel nome, ad un grande laureato del Gran Premio Merano Alto Adige quale Alpha Two.

Bella corsa, con il primaserie Ocean Life, di Wieslaw Kartus e Greg Wroblewski, opposto ad un gruppetto di validi coetanei fra i quali facciamo i nomi di Black Watch, di Dopo Callistemon, di Icare de Sartuque. Le dediche delle corse ai vincitori storici del Gran Premio proseguono con il Premio Jean d’Amour, un altro steeple, per cavalli anziani, con possibile match Igor-Andoins, e con il Premio Tatti Jacopo, per gli specialisti delle siepi che avranno a disposizione anche il Premio Dolomiti Patrimonio Unesco.

Le due consuete prove in piano per i dilettanti, divise per distanza, 1600 e 2200, completeranno il pomeriggio di corse che, a pieno conforto di cavalli e fantini e pubblico, avrà inizio alle 17.00 (cancelli aperti dalle 15.30). Alle 16 la visita guidata all’ippodromo e a tutte le sue strutture, poi le corse. L’ultima, che è anche la principale, chiuderà il pomeriggio alle 19.55, il Ristorante dell’ippodromo resterà aperto per una piacevole cena sotto le stelle. Sempre cavalli e musica a Maia, stavolta con le note di Gio Chiericati e Lukas Insam. A disposizione del pubblico la gelateria, la champagneria ed i pony con
accompagnatore per i bambini.