Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Gennaro Casillo analizza la chance di Akela Pal Ferm nel Città di Montecatini

30/1/2022 Gran Premio Ponte Vecchio. AKELA PAL FERM. Antonio Di Nardo guidatore. Foto Perrucci.
Share

Una delle cavalle più attese dell’edizione 2022 del Gran Premio Città di Montecatini è senza dubbio Akela Pal Ferm. La portacolori di Francesco Paolo Caruso è reduce da una splendida vittoria nel Gran Premio Riccardo Grassi, dove ha dimostrato di essere al top della forma. Il suo allenatore Gennaro Casillo è rimasto molto soddisfatto di quella vittoria: “Che dire, la mia allieva sta attraversando un periodo di forma al diapason. A Cesena mi ha letteralmente impressionato; vincere dal numero dieci non era affatto facile, ha fatto vedere di essere diventata super competitiva anche correndo di rimessa. Antonio Di Nardo è stato bravissimo in quella circostanza, ha azzeccato alla perfezione i parziali ed ha conquistato un’importante vittoria. In quella circostanza ha trottato a media di 1.11.2, una misura davvero significativa in un tracciato come quello del Savio.

Dopo quella corsa la cavalla ha continuato ad allenarsi in pista dritta molto bene; sono convinto di presentare lunedì sera un’Akela al cento per cento della condizione. Purtroppo il sorteggio non è stato dei migliori, visto che dovremo avviarci in batteria dal numero sette. Davanti a noi per fortuna abbiamo Ur Tab di Azzurra, che è in grado di partire molto svelto.

Antonio Di Nardo dovrà essere molto bravo a districarsi subito dalla corda per non rimanere “murato”. Molto probabilmente correrà sferrata agli anteriori in batteria, un assetto che gli ha permesso di realizzare delle ottime prestazioni in passato.

Se dovesse accedere alla finale, sono fiducioso che possa fare molto bene. A Montegiorgio, nel Palio dei Comuni, Akela ha dimostrato di essere molto performante nel correre due prove nello stesso giorno. Ovviamente essendo un Gruppo I gli avversari non mancano, a partire da Vernissage Grif, Cokstile e Diamanten. Loro sono davvero degli ottimi cavalli, ma anche Akela lo è e sono convinto possa dare del filo da torcere a tutti lunedì sera”.