Offerta promozionale limitata: leggi Trotto&Turf gratis! LEGGI

Traguardi: Riccardo Santini e Razza Dormello Olgiata fanno 100!

Share

Martedì alle Capannelle c’è stato l’ottimo rientro vincente di Breughel (Night of Thunder) che ha sancito la vittoria numero 100 di Riccardo Santini per la Razza Dormello Olgiata. Un binomio iniziato nel 2015 con Miraglia (Mujahid), che è stata la prima cavalla sellata dal trainer Livornese per la gloriosa giubba Dormello, il 5 settembre a San Siro. La prima vittoria invece è avvenuta con Lorenzetta (Mastercraftsman) in un handicap a San Rossore di inizio novembre, ed è proprio la grigia figlia di Louise Aron (Inthikab) a regalargli la prima listed per Dormello, il premio Pietro Bessero edizione 2017, corsa sfiorata l’anno prima

La vittoria di misura di Lorenzetta nel premio Pietro Bessero 2017

Nel 2019 Lamaire (Casamento) vince le Oaks a Milano riportando così la leggendaria giubba bianca con croce rossa di Sant’Andrea a vincere una classica dopo ben 39 dal Derby di Garrido (Mannsfeld) mentre le Oaks d’Italia mancavano dal 1977 con Zabarella (Clouet) con in sella Marcel Depalmas come per Garrido nel Derby Italiano del 1980. Una corsa di gruppo che, in piano, mancava dal 1997 con Ravier (Highest Honor) nel Città di Napoli che al tempo si disputava sui 2000 metri della pista grande di Agnano. Asselin (Kahyasi) invece vinse la corsa siepi dei 4 anni a San Siro.

La vittoria di Lamaire nelle Oaks d’Italia 2019

L’anno successivo è la volta di un’altra vittoria che mancava da tempo per Dormello, ma non una classica e neanche una pattern ma una corsa altrettanto sentita e importante come il Premio Pisa che mancava dal 1988 e il grigio Dordone (General Holme) con in sella Vincenzo Mezzatesta

Badram al rientro dal Premio Pisa 2020

Come si può notare dalla tabella il binomio Santini-Dormello ha un’ottimo strike-rate del 21% con un ITM (In The Money) che sfiora il 60%

PALMARES (2015- in corso)
2016. Adams (Strategic Prince) –Premio Federico Regoli
2016. Ralli (Orpen) –Premio Rosenberg
2017. Miraglia (Mujahid) –Premio Barbaricina
2017. Lorenzetta (Mastercraftsman) –Premio Pietro Bessero
2018. Biedermann (Medicean) –Città di Merano
2018. Nicotera (Roderic O’Connor) –Premio Madonnina
2019. Lamaire (Casamento) –Premio Andreina
2019. Lamaire (Casamento) – Oaks d’Italia
2019. Stower (Masterstroke) –S.G.A.
2020. Lisaert (Rock Of Gibraltar) –Premio Andreina
2020. Badram (Mukhadram) –Daumier
2020. Badram (Mukhadram) –Premio Thomas Rook
2020. Badram (Mukhadram) –Premio Pisa
2020. Ornais (Roderic O’Connor) –Premio Piazza dei Miracoli
2021. Ornais (Roderic O’Connor) –Premio Regione Toscana
2022. Tempesti (Albert Dock) –Premio Botticelli

Le “100” vittorie per cavallo
12- BIEDERMANN (Medicean)
10- RALLI (Orpen)
7- MIRAGLIA (Mujahid)
6- BADRAM (Mukhadram)
5- LORENZETTA (Mastercraftsman), ORNAIS (Roderic O’Connor)
4- LINDER (Red Rocks), MERAVIGLIOSAAMANTE (Pounced), NATOIRE (Gladiatorus), NICOTERA (Roderic O’Connor), TEMPESTI (Albert Dock)
3- BREUGHEL (Night of Thunder), FALCONETTA (Orpen), LAMAIRE (Casamento), STOWER (Masterstroke),
2- ALSINI (Bastiani), LABBE (Mujahid), LISAERT (Rock Of Gibraltar), NALDINA (Mujahid), ROSENQUIST (Mujhaid),
1- ADAMS (Strategic Prince), ARVIER (Pounced), ANNASSANDRA (Pounced), AVELOT (Mujahid), BOCCIONI (Sakhee’s Secret), CALANDRA (Bastiani), LIVERANI (Dylan Thomas), RIVIERE (Slickly), RUNGIE (Mujahid), SABATELLI (Pounced), THOMA (Zoffany), TERENZIA (Anodin), VECELLO (Helmet),